folk punk rockabilly all'#osteriadelcicchio

The Legendary Kid Combo + DJ set Fab Mayday

Info

The Legendary Kid Combo + DJ set Fab Mayday

Ore 22:00 - Osteria del Cicchio

The Legendary Kid Combo è un gruppo musicale italiano che esegue musica folk punk, country, psychobilly, rockabilly e balcan in uno stile riassunto dalla band stessa nel termine cock-a-billy.

Nel 2006 inizia l'avventura discografica dei Legendary Kid Combo con l'uscita del vinile 7" split. In "For a bottle of Whiskey" infatti dividono il "dischetto" con il chitarrista Rockabilly Italiano Marco di Maggio e la sua band "DiMaggio Connection"

Nel 2007 intraprendono la collaborazione con le SICK GIRL, le ormai famose "Spaghetti Pin-UP" che hanno conquistato tutti i network italiani in meno di una stagione. (Scalo 76-RAI2, TG1, Krauti-SKY, per citarne alcuni) Con il nome di LEGENDARY SICK SHOW i Kid Combo accoppiati alle starlettes si esibiscono in uno spettacolo a metà fra il concerto e il burlesque, incendiando i palchi dei più rinomati locali dello stivale. Esce per RAUCOUS RECORDS, la ultraconsolidata label inglese il primo album dei Legendary Kid Combo "Booze, Bucks, Death & Chicks" che diventano così compagni di scuderia di bands come METEORS, MATCHBOX, FRANTIC FLINSTONES, POLECATS, ed altri ancora. Nello stesso anno 4 brani tratti dall'album "Booze, Bucks, Death & Chicks" vengono usati come colonna sonora durante la trasmissione "BALLS OF STEEL" su RAI2. Infine diversi brani e spezzoni di concerti appaiono sul DVD allegato al calendario SICK GIRL in vendita in tutte le edicole.

Nel 2008 hanno partecipato all'Heineken Jammin' Festival, allo stesso evento girano uno sketch per "Rock TV". Il 2 novembre, giorno dei morti esce "Viva la Muerte" secondo album del combo, per l'Italianissima Vinylsick, etichetta sorella della famosissima Cramps Record. La prima stampa dello stesso andrà esaurita in poco più di 6 mesi. Entrano in catalogo Negative, ed il singolo "Mary Blunder" fa il suo ingresso radiofonico. Dello stesso singolo viene subito dopo girato un video clip. E comincia così la conquista televisiva.

Nel 2009 continua l'intensa attività Live del combo, lungo tutto lo stivale e in diversi appuntamenti Germanici, dove il seme dei Kid Combo sembra aver trovato più che mai terreno fertile. A metà dell'anno i nostri 5 si chiudono in studio per registrare quello che sarà il loro terzo album, sotto la produzione di Orazio Grillo "Brando".

Il 2010 inizia alla grande, e vede abbinato il nome dei Kid combo con il 60º Festival della canzone Italiana. A San Remo infatti, il sabato della finale della gara canora, suonano presentando i brani del nuovo album di prossima uscita nella prestigiosa vetrina di "CASA SANREMO ". In luglio esce in anteprima per il mercato nipponico "CARAVANSARAY" il terzo (capo) lavoro dei Legendary kid Combo, 10 nuove caleidoscopiche tracce partorite dalla babelica immaginazione dei nostri cinque saltimbanco.

Nel 2011 esce lo split 7" Grand Bazaar, condiviso con le Kamikaze Queens.

Il repertorio del gruppo, composto da brani in lingua inglese e italiana, si basa su canzoni che riproducono gli scenari fumosi e caotici dei saloon del selvaggio west per poi passare a sonorità decisamente più europee e balcaniche; il "viaggio musicale" finisce ovviamente per esaltare le sfumature tipiche del Belpaese, atmosfere grottesche, sognatrici, Felliniane che hanno dato origine ad un Mix davvero unico e particolare; un nuovo genere musicale denominato direttamente dalla band "cock'a'billy" . La particolarità di questo ensemble è che non si limita ad un "semplice" show musicale, ma unisce il folklore dei costumi da operetta e avanspettacolo, decisamente rievocato durante i live. Le loro sonorità sono influenzate dallo stile di diversi cantanti e gruppi di genere, tra cui The Pogues, Johnny Cash, Hank Williams, Flogging Molly, Stray Cats, Gogol Bordello, Dropkick Murphys. Fra i musicisti italiani si ispirano al repertorio di Vinicio Capossela, Paolo Conte, i Gufi. In concerto eseguono anche una versione country del brano popolare italiano [Io cerco la] Titina e canzoni dal linguaggio di pura invenzione in stile burlesque.

Alternano la loro attività fra concerti (in cui appaiono vestiti con look ottocentesco, con tanto di tight e cilindro, talvolta in compagnia di pin-up - sick-girl), festival musicali e studio di incisione.

Data

4 Ago 2018
22:30 PM
eventi musicali  cicchio  musica folk  musica raggae  ska  rekkiabilly  taranta  pizzica  musica popular  agosto aviglianese  folk punk rockabilly